Torri del Benaco

Torri del Benaco è una località turistica che si trova lungo la cosiddetta Riviera degli Ulivi, ai piedi del Monte Baldo, in un paesaggio fiabesco composto da ulivi e pini. Il paese è uno dei più frequentati dai turisti che visitano il Lago di Garda, perché conserva intatto il fascino di borgo medievale racchiuso tra mura e torri.

Cenni storici

Le origini di Torri del Benaco vengono fatte rimontare alla preistoria, e più precisamente all’Età del Bronzo, come testimoniato da diverse incisioni rupestri. Gli scavi archeologici realizzati nella zona hanno riportato alla luce anche diverse costruzioni su palafitte.

Durante l’Impero Romano l’insediamento prese il nome di Castrium Turrium. In seguito alle invasioni barbariche Torri cadde nelle mani dei Longobardi, che si prodigarono per costruire una cinta muraria di cui oggi sono visibili i resti, oltre alla famosa Torre di Berengario.

Con l’avvento degli Scaligeri a signori di Verona l’importanza strategica di Torri del Benaco aumentò in maniera esponenziale e qui, per volere di Antonio Della Scala, nel 1383 venne costruito l’imponente Castello Scaligero, sulle rovine di una struttura preesistente.

Il declino arrivò in seguito durante il ‘500 ed il ‘600, e con i saccheggi delle truppe francesi e austriache durante le guerre napoleoniche.

Il turismo ha però riportato Torri del Benaco al suo antico splendore e ne fa oggi una delle mete più frequentate della riviera del Garda.

Cosa vedere a Torri del Benaco

Torri del Benaco è una delle località più esclusive del Lago di Garda ed ospita regolarmente personaggi famosi nazionali ed internazionali che vengono qui in cerca di relax e divertimento.

Il centro storico del paese è circondato da mura e torri medievali conservate in ottimo stato. Nei pressi del porto si trovano il Palazzo del Consiglio della Gardesana risalente al XIV secolo ed oggi trasformato in hotel di lusso, ed il Castello degli Scaligeri, che è anche la sede del Museo Etnografico.

Il museo è diviso in tre sezioni: la sala della pesca, la sala dell’olivicoltura e la sala dei calafati, come erano chiamati gli artigiani dediti alla costruzione e riparazione delle barche da pesca.

Il Castello di Torri del Benaco possiede anche un giardino di Limoni che risale al 1760 con l’unica limonaia situata in territorio veneto. Altri luoghi d'interesse del centro storico di Torri del Benaco sono la chiesa barocca dei Santi Pietro e Paolo e la chiesetta della S.S. Trinità.

I dintorni di Torri del Benaco

A nord del paese, nelle vicinanze della strada regionale Gardesana orientale, si trova la torre dell'orologio anticamente conosciuta come Torre del Comun. Qui nel medioevo si riunivano i capi famiglia della zona per dedicarsi al baratto, in quella che era conosciuta come la riunione della Vicina.

Torri del Benaco si trova a 38 km dalla città di Verona ed è composto dalle frazioni di Albisano, Pai, Crero e Ca' Tronconi, che meritano sicuramente una visita.

Pai si trova in riva al lago un pò più a nord del paese principale ed offre la possibilità di osservare le tracce della fortezza che fu rasa al suolo da Federico Barbarossa.

Nelle vicinanze di Pai si trova anche la Grotta la Tanella, nella quale si possono ammirare diverse stalattiti e stalagmiti.

La frazione di Albisano si trova invece su di un’altura alle spalle di Torri e si propone come un balcone verdeggiante con vista sul lago.

Crero infine è un’antica contrada immersa tra gli ulivi secolari dove è bello perdersi in lunghe passeggiate.

Attività all’aria aperta ed eventi a Torri del Benaco

Tra le varie attività che è possibile svolgere a Torri del Benaco c’è la balneazione nel lago, sport acquatici come la vela, il surf, il windsurf ed il canottaggio, oltre a passeggiate e gite in mountain bike sui sentieri che conducono fino al Monte Baldo.

Da Torri del Benaco si può anche partire in barca alla scoperta del Lago di Garda, visitando i paesi situati sulla sponda bresciana o dirigendosi verso nord fino a Riva del Garda, in Trentino.

Per le famiglie, a pochi chilometri di macchina si trova Gardaland, meta particolarmente amata dai più piccoli.

Torri del Benaco è molto apprezzato anche dagli amanti delle immersioni e qui durante le festività natalizie viene allestito un particolarissimo presepe subacqueo posto alla profondità di 25 metri.

Come in molti altri paesi del Lago di Garda anche a Torri è possibile degustare ottimo olio extravergine d’oliva ed eccellenti vini, oltre ad altri prodotti tipici della regione.

Il calendario di eventi è sempre pieno di manifestazioni che variano ogni anno, a partire dai classici appuntamenti della Regata delle Bisse e della Festa Medievale, per arrivare al Festival del Jazz di Settembre, passando per il Brewery Festival, la fiera della birra artigianale celebrata a luglio 2018, ed il Silent Torri, particolare evento musicale che ha avuto luogo nel 2017.

Tours ed itinerari raccomandati

Itinerario 5 - Tour di Garda e Punta San Vigilio
3-4 h su richiesta

Itinerario 5 - Tour di Garda e Punta San Vigilio

Dopo aver raggiunto l’affascinante Isola del Garda, attraverseremo il Lago verso Est raggiungendo la splendida location di Punta S.Vigilio.

Itinerario 6 - Gargnano, Villa Feltrinelli, Torri del Benaco, Isola del Garda
3-4 h su richiesta

Itinerario 6 - Gargnano, Villa Feltrinelli, Torri del Benaco, Isola del Garda

Si navigherà in direzione Gardone Riviera e Fasano, per poi proseguire verso nord lungo la sponda occidentale del Lago.