Terme sul Lago di Garda: Guida alle migliori oasi di relax e benessere

Il Lago di Garda è la meta ideale per tutti coloro alla ricerca di relax e benessere. La natura lussureggiante, il clima ideale, i numerosi centri benessere, gli hotel di lusso e le spa, e soprattutto le sue fantastiche terme, lo rendono un vero e proprio paradiso dove riposare e ricaricare sia il corpo che la mente.

Già gli antichi romani avevano scoperto i poteri curativi delle fonti termali del Lago di Garda e per questo motivo qui avevano costruito splendide ville accompagnate da piscine di acqua termale.

Oggi i parchi con terme più famosi e visitati sono quelli di Sirmione e di Lazise, e le numerose fonti che nascono dal Monte Baldo rendono questa parte della riviera del Garda una delle zone termali più rinomate d’Italia. Ma è possibile godere delle piacevoli terapie termali anche a nord, in Trentino e nei centri benessere di Verona.

A seconda delle vostre esigenze potrete scegliere tra:

  • parchi termali,
  • centri benessere,
  • hotel con spa,
  • piscine termali.

Le opzioni sono infinite. Andiamo dunque alla scoperta delle migliori terme sul Lago di Garda.

Le terme di Sirmione

Sirmione è uno dei gioielli del Lago di Garda, un borgo ricco di storia ed incanto, che si estende su di una stretta penisola a sud del lago e ospita al suo interno luoghi storici come la villa romana conosciuta come Grotte di Catullo e la fortezza medievale del Castello Scaligero.

L’altra ragione per cui Sirmione è famosa anche oltre i confini nazionali sono le sue terme. Proprio di fronte alle Grotte di Catullo, dal fondo del lago sgorgano le acquee sulfuree conosciute come la fonte Boiola, ad una temperatura di 70°C.

Durante una gita in barca sul lago a volte si riescono a scorgere le bollicine che risalgono in superficie. Le acque curative di questa fonte vengono incanalate e distribuite tra i vari hotel e centri termali di Sirmione, tra cui il centro di benessere termale Aquaria, con la sua grande piscina termale a sfioro sul lago, e le famose Terme di Catullo, dove le acque salso-bromo-iodiche e sulfuree vengono utilizzate in particolare per curare disturbi respiratori ed uditivi, oltre che per trattare reumatismi e malattie della pelle.

Con i suoi 1000mq di piscine e 6500 mq quadri di parco, il centro termale Aquaria è uno dei più grandi d’Italia, ed è adatto a tutta la famiglia, avendo spazi dedicati anche ai più piccini.

Sempre in Lombardia, non lontano da Salò, si trovano le Terme di Vallio, acque curative conosciute sin dall’antichità dagli abitanti del luogo per le loro proprietà diuretiche e depurative, che le rendono ideali per curare i reni, il fegato, le malattie intestinali e respiratorie.

Terme di Vallio

Il Parco Termale del Garda a Lazise

Nei pressi del paesino di Colà, posto sulle colline moreniche alle spalle di Lazise, si trovano le Terme di Villa dei Cedri, conosciute anche come il Parco Termale del Garda. Si tratta di un parco verdeggiante di ben 13 ettari che si è convertito in una vera e propria oasi di pace, relax e benessere.

L’acqua utilizzata nel Parco Termale di Villa dei Cedri a Lazise nasce da due falde che si trovano a quasi 200 metri di profondità e sgorga alle temperature di 37° e 42° gradi.

Una grande vasca accoglie i visitatori, ma il parco offre varie piscine termali con diverse temperature e vista panoramica sul lago, oltre a fontane e grotte ed alla splendida residenza neoclassica Villa dei Cedri, con la sua aura di romanticismo.

In questo centro benessere del Lago di Garda è possibile anche sottoporsi ad una serie di trattamenti estetici, massaggi ed altre attività per prendersi cura del proprio corpo.

Nei dintorni di Lazise si trovano diversi hotel e strutture ricettive di alto livello, per coloro che vogliono fermarsi nella zona per qualche giorno. L’acqua del Parco dei Cedri è considerata talmente benefica che si può anche bere. Viene utilizzata in particolare per trattamenti idroponici di depurazione dei reni, oltre che per curare reumatismi e realizzare processi di riabilitazione.

A Lazise si trova anche il centro benessere Wellness&Spa che fa parte dell’hotel 5 stelle Principe di Lazise. Il centro si estende su di un’area di 2000 mq e offre una via di fuga dallo stress della vita moderna con le sue saune, hammam, bagni di vapore, servizi di massaggi, sport e medicina ayurvedica.

Le terme Aquardens di Verona

Tra le dolci colline della Valpolicella si trova il moderno centro termale Aquardens Verona, conosciuto anche come le terme di Verona. Su di una superficie di 5000 mq sono distribuite lagune, grotte e cascate, oltre a diverse vasche di acqua salso-bromoiodica che sgorga alla temperatura di 47°C da una fessura posta a 130 metri di profondità.

Di sera il centro Aquardens offre uno spettacolo di luci e colori, grazie alla particolare illuminazione delle vasche. Qui gli ospiti possono rilassarsi con idromassaggi, cabine beauty e musico-cromoterapia.

Il centro termale Caesius a Bardolino

Dal Monte Baldo nasce la fonte d’acqua utilizzata dal centro termale Caesius, uno dei più famosi della zona. La combinazione tra i benefici delle acque termali, il clima mite del lago, la medicina ayurvedica, l’attenzione alla nutrizione ed altre terapie detox lo rendono uno dei centri più apprezzati da persone di ogni età.

In provincia di Verona, nell’entroterra collinare in un’area ricca di fonti termali, si trovano anche le Terme di Caldiero o Terme di Giunone. Questo parco acquatico aperto solo d’estate offre diverse piscine dedicate all’intrattenimento dei bambini, con acquascivoli, animazioni e vasca ad onde, oltre alla piscina olimpica.

Le terme del Garda trentino

Anche sulla sponda trentina del Lago di Garda, nell’estremità nord, si trovano diversi centri termali di recente costruzione che vale la pena conoscere.

Oltre alle terme di Riva del Garda, ad Arco di Trento si trova la struttura a cinque stelle Garda Thermae, un moderno ed accogliente centro wellness e beauty che offre programmi personalizzati, bagni di acqua calda, acqua dolce e acqua salata, giochi di luce soffusa e massaggi rigeneranti.

25 km più a nord si trovano invece le Terme di Comano, inserite in un bellissimo scenario con vista sulle Dolomiti. L’acqua termale oligominerale sgorga alla temperatura di 27°C e viene utilizzata dal Grand Hotel Terme di Comano per realizzare trattamenti della pelle.

 

Credits: immagini prese da bresciatourism.it e termevallio.it